Topic outline

  • News

    - 29/9 -
    ---------------
    Cari studenti,

    alcuni miei colleghi (Università Milano-Bicocca) stanno conducendo uno studio sugli studenti universitari in merito alla loro propensione ad investire nei fondi pensione. In particolare, vorrebbero alcuni minuti del vostro tempo per rispondere ad un questionario online anonimo (c'è una domanda che richiede il vostro numero di matricola, ma è pensata solo per gli studenti di Milano-Bicocca e non si applica a voi).

    Questo è il link: https://goo.gl/forms/ommRdYScPtuWLHNs2

    Il questionario è in italiano. Sentitevi liberi di estendere la richiesta a vostri amici e conoscenti che sono studenti universitari di qualsiasi corso di laurea (non è una ricerca limitata a studenti di Economia, Finanza, o simili).

    Vi ringrazio e nome dei miei colleghi se vorrete aiutarli rispondendo al questionario.

    Saluti.

    ---------------

  • Syllabus

    A.A. 2016-17 / Primo semestre - 6/9CFU

    Obiettivi del corso

    Il corso si pone l'obiettivo di introdurre il funzionamento dei mercati finanziari e il ruolo da essi svolto nell'attività economica, con particolare attenzione sulle principali istituzioni finanziarie e sui prodotti e servizi da queste scambiati. Il corso privilegerà la descrizione del mercato italiano, tuttavia con frequenti riferimenti agli altri Paesi dell'Unione Europea, agli Stati Uniti e al resto del mondo, al fine di evidenziarne similitudini e differenze, nonché di descrivere l'importanza delle relazioni fra mercati e intermediari a livello globale.

    Gli studenti saranno in grado di comprendere le ragioni dell'esistenza dei mercati finanziari e delle istituzioni collegate, i limiti prevalenti all'efficacia del loro funzionamento nonché le principali problematiche connesse alla loro gestione e regolamentazione, sia nella dimensione quantitativa che qualitativa.
    Nell'anno accademico 2016/17 è possibile, a seconda dei piani di studio e delle coorti di appartenenza dei singoli studenti, che alcuni debbano sostenere l'appello per 6 invece di 9 CFU (con conseguente riduzione anche del numero di ore di lezione impartite). In sede di presentazione del corso (pubblicato poi su questa pagina) saranno esplicitate le attività richieste per tali studenti rispetto a quanto previsto per il corso nella sua interezza.
     
    Contenuti
    Parte Prima: Mercati finanziari
    1. Panoramica sui mercati finanziari
    2. Tassi di interesse: ruolo economico e finanziario, determinanti e struttura
    3. Efficienza del mercati finanziari: evidenze e conseguenze economiche
    4. Mercati e strumenti monetari
    5. Mercati e titoli obbligazioni; strumenti di valutazione
    6. Mercati e titoli azionari; strumenti di valutazione
    7. Il mercato dei cambi e il sistema finanziario internazionale

    Parte Seconda: Istituzioni finanziarie

    1. Il ruolo delle istituzioni finanziarie in economia
    2. Le crisi finanziarie: natura ed effetti sull'economia
    3. Il ruolo delle banche centrali e della politica monetaria
    4. Le banche: struttura, ruolo e performance
    5. I fondi comuni di investimento
    6. Le compagnie di assicurazione e i fondi pensione
    7. Gli intermediari mobiliari: banche di investimento, broker dealerprivate equity venture capital
    8. La gestione dei rischi nelle istituzioni finanziarie e gli strumenti derivati
    9. Gli altri intermediari: la mutualità nelle banche e nelle assicurazioni, i consorzi di garanzia fidi e le altre istituzioni
    10. La regolamentazione nei mercati e nelle istituzioni finanziarie
    11. Attività seminariali (da definire, ad esempio finanza islamica, fondi sovrani, ecc.)

    Per gli studenti che debbano sostenere l'esame da 6 CFU, gli argomenti oggetto della prova d'esame saranno tutti quelli della Parte Prima, nonché - per la Parte Seconda - gli argomenti da 1 a 5 compresi.


    Prerequisiti

    Per una migliore comprensione dei contenuti del corso, si consiglia la preventiva frequenza dei corsi di Economia Aziendale, Macroeconomia e Matematica Finanziaria.

    Metodi didattici

    Lezioni frontali e discussioni con l'aula. Lo studio individuale è particolarmente incoraggiato attraverso gli strumenti resi disponibili dal libro di testo. Inoltre, la costante consultazione della stampa finanziaria specializzata (ad esempio Il Sole 24 Ore, l'Economist, il Financial Times, Milano Finanza, ecc.) è suggerita e caldeggiata.

    Valutazione

    L'esame finale è composto di due parti: 

    • un breve test a scelta multipla, con 20 domande di cui una sola corretta fra tre alternative, con i seguenti punteggi: 1 punto per risposta corretta, 0 punti per risposta non data, -1 punti ogni due risposte sbagliate. Il test è superato con un punteggio pari o superiore a 10.
    • una prova orale basata su 3 domande, di cui la prima a scelta dello studente, che determina interamente il voto attribuito allo studente (in altri termini, non incide il risultato del test).

    La valutazione dell'esame si concentrerà su questi aspetti:

    • valutazioni più basse sono attribuite ai candidati che dimostrino un grado sufficiente di conoscenza della materia e una padronanza della terminologia tecnica non sempre adeguata;
    • valutazioni intermedie sono attribuite ai candidati che dimostrino un grado approfondito di conoscenza della materia e una padronanza elevata del linguaggio tecnico, in particolare coloro i quali siano in grado di collegare argomenti diversi della materia;
    • valutazioni più elevate sono attribuite ai candidati che, oltre a dimostrare una padronanza elevata dei contenuti e del linguaggio tecnico, si dimostrino in grado di applicare concetti e strumenti a casi concreti e all'attualità.

    Riferimenti

    Mishkin F.S., Eakins S.G. e Forestieri G. (2015), Istituzioni e mercati finanziari, Pearson, Ottava Edizione

    Materiale di approfondimento online indicato dal libro di testo

    Presentazioni e letture indicate durante le lezioni

    Ulteriori approfondimenti su temi specifici saranno indicati su richiesta degli studenti.

    • Materiale didattico

      In questa sezione si trova il materiale didattico del corso, compresi i lucidi utilizzati in aula, letture aggiuntive ed eventuali ulteriori riferimenti bibliografici.

    • Calendario

      Il calendario è soggetto a modifiche, che saranno comunicate tempestivamente in aula e aggiornate in questa sezione.

      Aggiornato il: 14/11/2016

      AULA (salvo diversa indicazione): Via Tigor, Aula 1

      GIORNO ORA ARGOMENTO 6CFU 9CFU
      27/9 16-19 Introduzione al corso. Panoramica sui mercati finanziari 3 3
      28/9 16-19 Tassi di interesse 3 3
      4/10 16-19 Tassi di interesse 3 3
      5/10 16-19 Efficienza dei mercati finanziari 3 3
      11/10 16-19 Mercati monetari 3 3
      12/10 16-19 Mercati obbligazionari 3 3
      18/10 16-19 Mercati obbligazionari 3 3
      19/10 16-19 Mercati azionari 3 3
      25/10 16-19 Mercato dei mutui 3 3
      26/10 16-19 Mercato dei cambi 3 3
      2/11 16-19 Il ruolo svolto dalle istituzioni finanziarie.  3 3
      8/11 16-19 LEZIONE APERTA Le crisi finanziarie 3 3
      9/11 16-19 LEZIONE APERTA Banche centrali e politiche monetarie 3 3
      15/11 16-19 Le banche 3 3
      16/11 16-19 Le banche 3 3
      22/11 16-19 I fondi comuni di investimento   3
      23/11 16-19 LEZIONE APERTA Assicurazioni e fondi pensione   3
      29/11 16-19 Gli altri intermediari del mercato mobiliare. Gestione del rischio   3
      30/11 16-19 Gli altri intermediari.   3
      6/12 16-19 La regolamentazione.   3
      7/12 16-19 SEMINARIO (Zorzi - Consulenza finanziaria) 3 3
      13/12        
      14/12 16-17.30 SEMINARIO (Kasperkovitz - Credito cooperativo) 3 3
      I seguenti seminari sono organizzati per gli studenti del corso "Financial markets and institutions", equivalente inglese di questo corso.
      Gli studenti interessati nelle tematiche presentate sono incoraggiati a partecipare (tuttavia, la lezione avverrà in lingua inglese).

      Aula "Mappe antiche" - piano terra

      14/12 13-15 SEMINAR (Paltrinieri - SWF/Islamic finance) 2