Annunci

Informazioni sull'ESAME

 
Immagine ROBERTO VALANDRO
Informazioni sull'ESAME
di ROBERTO VALANDRO - giovedì, 13 giugno 2019, 17:02
 

Vi mando alcune istruzioni per l'esame di Introduzione di Fisica teorica:

1) Per lo scritto:

  • Presentarsi all'ora indicata su esse3 (generalmente alle 9 di mattina) di fronte all'aula indicata. Vi disporrò io nei banchi all'interno dell'aula.
  • Portarsi un documento di riconoscimento.
  • I fogli su cui scrivere vi saranno forniti da me.
  • Servirà solo una o più penne per scrivere e il documento di riconoscimento; tutto il resto va tenuto nello zaino che sarà depositato vicino alla cattedra.
  • Se trovati in possesso di telefonini durante l'esame, vi verrà chiesto di consegnare l'elaborato e lasciare l'aula.
  • L'esame durerà circa 3 ore. Per le prime 2 ore non sarà possibile andare ai servizi (a meno ovviamente di specifiche indicazioni mediche).
  • Su ogni domanda troverete l'indicazione del punteggio corrispondente; ci saranno delle domande facoltative (chi risponde correttamente a tutte le domande, e a nessuna delle facoltative, prenderà 30).

2) Su ESSE3 ho aperto per ogni appello una prova intermendia (scritto) e l'appello vero e proprio (orale). Anche chi non sosterrà l'orale è tenuto a iscriversi all'appello vero e proprio (“Esame IFT” su esse3), in cui verrà registrato il voto.

3) Chi volesse rifiutare il voto dello scritto è tenuto a comunicarmelo per tempo.

4) L'orale si terrà presso l'aula 204 dell'ICTP a Miramare, a partire dal giorno indicato. In caso di sovrapposizioni con altri esami, avvisatemi via email e vedremo come fare.

5) Non è possibile sostenere l'orale in un appello diverso da quello dello scritto.

6) È ammesso all'orale solo chi ha preso un voto ≥18 allo scritto.

7) Si può sostenere solo un esame per sessione (cioè uno in giugno-luglio, uno in settembre, uno in gennaio-febbraio). E' considerato non-sostenuto anche uno scritto in cui venite a farlo, ma vi ritirate prima della conclusione.


Per ogni ulteriore chiarimento, scrivetemi pure un'email. 

Saluti, Roberto Valandro